Trasferimento della promozione delle giovani leve – annuncio delle offerte G+S dal 1° gennaio 2018

Gioventù in allenamento sprint con monitore G+S; Photo: UFSPO / Ulrich Känzig
Photo: UFSPO / Ulrich Känzig

Dopo che il Consiglio federale il 15.11.2017 ha approvato la revisione parziale delle ordinanze sulla pormozione dello sport, la promozione delle giovani leve è affidata dall’1.1.2018 a Swiss Olympic e il gruppo d’utenti 7 (promozione delle giovani leve G+S) è soppresso.

Dal 1.1.2018 G+S non fa più la distinzione fra sport per tutti e sport di prestazione, ma sostiene nel quadro delle direttive G+S lo sport in generale. Tutte le organizzazioni G+S possono conteggiare le proprie offerte ai sensi delle condizioni quadro attualmente in vigore per i gruppi di utenti 1, 2, 4 (federazioni nazionali) e 5 (sport scolastico facoltativo).

Il coach G+S della federazione nazionale annuncia le offerte destinate alle giovani leve della federazione nazionale - e se necessario delle federazioni regionali - nel gruppo di utenti 4.

Anche le organizzazioni responsabili del SGL che non annunciano offerte per il tramite delle federazioni nazionali possono ora farlo autonomamente via SPORTdb tramite il loro coach G+S. Per far ciò l’organizzazione deve:

  • essere annunciata presso G+S (v. nouve organizzazioni in G+S);
  • soddisfare i requisiti minimi previsti per il gruppo di utenti e la disciplina sportiva di appartenenza;
  • rispettare le scadenze imposte al coach G+S per l’amministrazione delle offerte G+S.

Riposti sull’annuncio delle offerte G+S dal 1° gennaio 2018

Dal 2018 SwissLos e la Confederazione mettono a disposizione di Swiss Olympic chiaramente più fondi per la promozione dello sport di punta.

Gli allenamenti con bambini e giovani di talento possono essere conteggiati con G+S nella misura in cui soddisfano i requisiti minimi di G+S per i corsi e campi G+S. Tuttavia alcune attività PGL che non soddisfano i requisiti G+S non sono più sovvenzionate da G+S. Perciò G+S ha trasferito a Swiss Olympic 3 milioni del totale di 11 milioni finora attribuiti al GU 7 tramite la promozione delle giovani leve. 

Complessivamente, la promozione dello sport di prestazioni dispone di una somma maggiore. Come responsabile dello sport di prestazione, Swiss Olympic sostiene le federazioni nazionali con un importo annuo di 9 milioni destinati alla promozione delle giovani leve.

Le condizioni quadro per i corsi e campi G+S figurano nelle ordinanze sulla promozione dello sport (gruppi d’utenti G+S: OPSpo  art. 8 e 9; corsi G+S: OPPSpo  art. 4 segg.; campi G+S: OPPSpo  art. 11 segg.) nonché nelle guide per lo svolgimento di offerte G+S con bambini e giovani nelle singole discipline sportive e nelle guide per i coach G+S.

G+S non prescrive la durata massima di un allenamento poiché spetta al monitore G+S decidere quanto deve durare. Tuttavia G+S limita la durata che da diritto alla sovvenzione. Nelle discipline G+S dei GU 1 (GU 1) l’organizzatore può conteggiare per la sovvenzione al massimo un’attività della durata di 90 minuti per giorno e corso, nei campi d’allenamento al massimo 300 minuti (OPPSpo art. 8). Le condizioni quadro per le discipline del GU 2 ammettono sovvenzioni per degli allenamenti della durata massima di 5 ore al giorno (OPPSpo  art. 9).

No. L’organizzatore G+S può al massimo conteggiare una sola attività per giorno e per un corso che si svolge con lo stesso gruppo stabile. Sussistono però le seguenti eccezioni: 

Diversi organizzatori G+S

Se un bambino o un giovane che nello stesso giorno frequenta due allenamenti in due club diversi, ad es. equitazione e nuoto, entrambi hanno diritto alla sovvenzione G+S poiché si tratta di due corsi G+S distinti svolti da due organizzatori G+S distinti con un gruppo stabile. 

Diversi organizzatori G+S e diversi gruppi d’utenti

In mattinata, un atleta si allena nel corso G+S della scuola di sport annunciata nel GU 5 e di sera lo stesso atleta si allena in un corso G+S del club sportivo (GU 1 o 2). Entrambi gli allenamenti hanno diritto alle sovvenzioni. 

I piani PGL delle federazioni stabiliscono con chiarezza gli organizzatori (e sottogruppi) che offrono allenamenti per le giovani leve. Questi sono sostenuti finanziariamente dalle federazioni per poter consentire di assumere o indennizzare gli allenatori. Sono anche chiaramente definiti gli atleti che si allenano nel contesto di queste organizzazioni (membri di una selezione o di quadri) perché devono possedere una Swiss Olympic Talent Card a livello locale, regionale e o nazionale. La lista degli atleti titolari di una Swiss Olympic Talents Card figurano nel sito di Swiss Olympic.

Questi sono i requisiti per poter conteggiare ad es. un allenamento co talenti nel GU 4 (federazione nazionale) e un secondo allenamento attraverso l’organizzazione G+S del luogo (associazione sportiva). Naturalmente i due coach G+S delle due organizzazioni sono responsabili della correttezza dello svolgimento conformemente alle prescrizioni G+S nonché dei dati registrati nell’ambito del controllo delle presenze.

L’UFSPO verifica la correttezza delle offerte delle federazioni sportive nazionali (GU 4) per determinare la compatibilità con il piano PGL della disciplina in questione.  

Un solo organizzatore G+S, diversi gruppi stabili

Gli atleti che di sera si allenano in diversi corsi G+S di un solo club possono fare l’indomani un altro allenamento in un altro corso G+S dello stesso allenatore e ricevere la sovvenzione poiché formano un gruppo stabile.

Pertanto è ammessa la suddivisione in diversi gruppi stabili come ad es. allenamento portiere e allenamento squadra nella misura in cui si tratta di gruppi ben distinti ma stabili. 

Il gruppo stabile che fa due allenamenti al giorno riceve solo la sovvenzione per un allenamento G+S.

Un gruppo stabile ha le seguenti caratteristiche:

  • I membri del gruppo sono gli stessi dall’inizio alla fine del corso ad eccezione delle fluttuazioni normali ad es. malattia.
  • In un campo in genere non si manifestano fluttuazioni e i partecipanti sono gli stessi dall’inizio alla fine del campo. Eccezioni sono assenze per via di infortuni, malattie o situazioni speciali.

  • Se un’organizzazione offre settimanalmente diversi allenamenti con gli stessi partecipanti, questi formano un gruppo stabile raggruppato in un corso.

  • L’organizzatore può suddividere un gruppo omogeneo in diversi corsi G+S se gli allenamenti sono chiaramente impostati su obiettivi sportivi distinti e/o discipline distinte (ad es. gruppi di prestazione, gruppo giovanile o ginnastica agli attrezzi).

  • Se un gruppo che condivide gli stessi obiettivi sportivi svolge degli allenamenti con contenuti/accenti diversi (tecnica, condizione fisica, tattica), questi allenamenti devono essere raggruppati in un corso G+S poiché si considera come un gruppo stabile.

  • Gruppi stabili distinti sono ad esempio: dei bambini/giovani di almeno due corsi G+S il lunedì formano un nuovo gruppo stabile per il corso del mercoledì.

  • I monitori G+S ingaggiati non sono determinanti per il criterio di un gruppo stabile. Vanno osservate solo le prescrizioni G+S per il conteggio di un corso/campo (riconoscimento valido nelle discipline praticate).

No. Per ogni gruppo stabile può essere conteggiata una sola attività per la sovvenzione. Se però l’allenamento tecnico o di squadra si svolge subito dopo l’allenamento muscolare, quasi come un’attività con proseguimento, nel GU 1 possono essere conteggiati al massimo 90 minuti. Nelle discipline sportive del GU 2 è sovvenzionata una sola attività al giorno per un massimo di 300 minuti.

Nelle discipline sportive del GU 1 le unità di allenamento che durano più di 90 minuti non posso essere divise e conteggiate in parte tramite il GU 1 e in parte tramite il GU 4. La situazione è invece diversa se si tengono due allenamenti al giorno, suddivisi fra mattino, pomeriggio o sera, separati per motivi di fisiologia dell’allenamento e tenuti effettivamente sotto la responsabilità di soggetti diversi (federazione, società sportiva). Si veda in merito nelle FAQ la risposta alla domanda «I giovani talent si allenano anche due volte al giorno. Si possono conteggiare entrambi gli allenamenti?»

L’organizzatore non può dividere un gruppo che abitualmente si allena insieme o partecipa insieme a delle competizioni e annunciare due nuovi corsi G+S solo per ottenere maggiori sovvenzioni.

Sì. Formazioni e lezioni impostate sulla teoria che rientrano nell’allenamento psiche possono essere conteggiati ad eccezione però la formazione per la statistica e per la scrittura che non hanno diritto alla sovvenzione.

Per i campi d’allenamento e i giorni di campo d’allenamento si applicano i seguenti requisiti: 

  • Come complemento ai corsi nel contesto di un’offerta G+S possono svolgersi dei campi d’allenamento.
  • Un campo d’allenamento in genere dura diversi giorni consecutivi. In via eccezionale un campo può essere configurato come un singolo giorno di campo d’allenamento.
  • Per ogni campo d’allenamento deve essere elaborato un programma di campo che può essere richiesto in qualsiasi momento dall’istanza di autorizzazione (ufficio cantonale G+S oppure UFSPO).
  • Il numero di giorni di campo d’allenamento può corrispondere al massimo al numero di settimane di corso e non può superate il numero di allenamenti svolti nel contesto del corso.
  • I giorni di campo d’allenamento che superano questo contingente massimo danno diritto a sovvenzioni solo per una singola attività G+S della durata massima di 90 minuti.
  • Tutti i bambini e i giovani che partecipano al campo devono essere attivi in uno dei corsi dell’offerta G+S corrente dell’organizzatore.
  • Un singolo giorno di campo d’allenamento comprende almeno due attività della durata massima complessiva di 4 a 5 ore, una al mattino e/o una il pomeriggio e/o alla sera nonché una sequenza di attività sociale in comune (pasti, attività di tempo libero, ecc.).
  • Per tutta la durata del campo d’allenamento i partecipanti sono assegnati allo stesso gruppo e trascorrono anche insieme il tempo libero fra le singole sequenze d’allenamento. Per tutta la durata del campo i partecipanti devono essere assistiti da un monitore G+S.
  • Se il campo consiste in più di due giorni di campo consecutivi, il giorno d’arrivo e di partenza sono considerati insieme come un giorno di campo se durante questi due giorni si svolgono almeno quattro ore di attività comuni.

Le condizioni quadro per i campi d’allenamento sono descritti anche nelle guide per lo svolgimento delle offerte G+S con bambini e giovani.

Sì. A condizione che i requisiti per i giorni di campo d’allenamento siano rispettati. Per contro, i tragitti, ad es. per una competizione, in un campo d’allenamento o in un campo G+S, non sono sovvenzionati. 

La partecipazione alle competizioni del GU 1 che si svolgono complementarmente agli allenamenti regolari, sono sovvenzionati con un importo forfettario. Nel controllo delle presenze l’attività è designata come «competizione».

Nei corsi del GU 2 le competizioni sono considerate come ore d’allenamento nella misura in cui i bambini e giovani che vi partecipano lo facciano complementarmente all’allenamento regolare (OPPSpo art. 46).

Riposti sul trasferimento della promozione delle giovani leve

Nel quadro del programma di stabilizzazione 2017-2019 il Consiglio federale ha deciso di modificare il sostegno delle giovani leve trasferendo a Swiss Olympic la funzione di guida.

In occasione della consultazione sulla panoramica sullo sport della Confederazione, Swiss Olympic aveva chiesto la responsabilità esclusiva per lo sport di prestazione e di conseguenza anche per il sostegno delle giovani leve.

Dal primo gennaio 2018 responsabile per il sostegno delle giovani leve è Swiss Olympic, e G+S non fa più la distinzione fra sport per tutti e sport di prestazione, ma sostiene nel quadro delle direttive G+S lo sport in generale.

Dal primo gennaio 2018 il gruppo di utenti 7 (PGL) viene abolito e le organizzazioni G+S (società sportive, federazioni regionali e nazionali, soggetti fino a tale momento responsabili della PGL) possono conteggiare le proprie offerte ai sensi delle condizioni quadro attualmente in vigore per i gruppi di utenti 1, 2, 4 e 5.

Dal primo gennaio 2018 anche le organizzazioni che attualmente fanno parte del GU 7 possono conteggiare le proprie offerte - nel rispetto delle condizioni quadro previste attualmente da G+S -tramite i gruppi di utenti 1, 2, 4 e 5.

A seconda di come si presenta la struttura del sostegno a livello di federazione, i soggetti attivi nella promozione delle giovani leve possono annunciare le proprie offerte direttamente a G+S (gruppi di utenti 1,2 o 5) o tramite la federazione nazionale (gruppo di utenti 4). Allo scopo i soggetti non ancora iscritti a G+S devono farsi registrare (vedi Nuove organizzazioni in G+S).

Nella sua qualità di allenatore delle giovani leve lei dispone di almeno un riconoscimento G+S, che stabilisce in quale disciplina sportiva e per quale gruppo di destinatari può svolgere l’attività (v. a partire da dicembre 2017 www.gioventuesport.ch > Disciplina > Box «Guide» > Strutture della formazione e guide). Può quindi continuare l’attività in corsi e campi con le giovani leve nella sua disciplina e con il suo gruppo di destinatari (ad es. in un centro di prestazione regionale), a condizione che gli allenamenti siano annunciati come corsi e campi G+S. 

Dato che la funzione di Allenatore G+S delle giovani leve dal 1.1.2018 non è più rilevante ai fini dei contributi federali, viene cancellata dalle basi legali. Il riconoscimento di allenatore delle giovani leve viene archiviato nella banca dati nazionale per lo sport. Gli attuali allenatori G+S delle giovani leve ricevono accanto al riconoscimento di monitore G+S l’aggiunta Sport di prestazione, che dal 1.1.2018 compare nella loro biografia G+S. Con essa si indica che il monitore dispone delle competenze necessarie per proseguire nella formazione o nel perfezionamento destinate agli allenatori. Oltre a ciò tutti gli allenatori delle giovani leve ricevono le aggiunte Physis e Psiche, che consentono loro di dirigere allenamenti dedicati agli aspetti fisici e mentali nello sport per i giovani, indipendentemente dalla disciplina. 

Con il trasferimento del sostegno G+S delle giovani leve a Swiss Olympic vengono a cadere queste due funzioni coach G+S delle giovani leve o coach G+S SGL e i relativi riconoscimenti delle federazioni vengono ritirati. Si mantiene però il riconoscimento di coach G+S, per cui si possono annunciare e amministrare a nome della propria organizzazione le offerte G+S dei GU 1,2, 4 e 5.

L’obbligo di perfezionamento (frequenza di un modulo del perfezionamento per i coach G+S ogni due anni) resta invariato.

I contributi forfettari del GU 7 di G+S alle federazioni sono cessati per il 31.12.2017. In seguito le federazioni nazionali ricevono contributi per il sostegno delle giovani leve da Swiss Olympic, e li ripartiscono sulla base di propri criteri fra i propri responsabili interni del SGL.

L’indennizzo di attività del SGL che si tengono a partire dal 2018 nei corsi e nei campi G+S viene versato dalle rispettive organizzazioni G+S. Valgono le tariffe attuali: CHF 1.30 per ora/partecipante, CHF 7.60 per giorno e per partecipante nei campi G+S.

No, il trasferimento del GU 7 ha conseguenze strutturali a livello di Confederazione (G+S) e Swiss Olympic, ma nessun seguito strutturale o contenutistico nel sostegno dei giovani talenti nelle singole discipline sportive.

Il materiale G+S in prestito SGL (strumenti per la misurazione della forza del tronco, impianti di cronometraggio, set di pettorali di partenza) dal 1.1.2018, sarà disponibile solo per i corsi che si tengono presso l’UFSPO a Macolin. A Tenero sono già attualmente disponibili strumenti per la misurazione della forza del tronco.


Gioventù+Sport Ufficio federale dello sport UFSPO
Hauptstrasse 247
CH-2532 Macolin

E-Mail


Stampare contatto

Gioventù+Sport

Ufficio federale dello sport UFSPO
Hauptstrasse 247
CH-2532 Macolin

Vedi mappa