print preview

FAQ che riguardano la sicurezza delle attività G+S nei campi di sport di campo/trekking

Rafting; Foto: UFSPO / Ulrich Känzig
Foto: UFSPO/ Ulrich Känzig

Il capocampo è la persona responsabile di tutte le attività nei campi che si svolgono nell’ambito di G+S SC/T. In quanto tale egli assume la custodia dei bambini e giovani e deve provvedere alla loro sicurezza.

I campi SC/T propongono le attività più svariate in vari ambienti. Pertanto per garantire la sicurezza delle attività i monitori e i capicampo dovrebbero riflettere sulle domande seguenti:

  • Quali attività posso svolgere con il mio gruppo nelle condizioni nelle quali mi trovo? (metodo 3x3)
  • Quali competenze possiedo?
  • Ho l’esperienza necessaria per svolgere un’attività sicura?

Una buona regola generale è che è più sicuro fare ciò che si sa fare piuttosto ciò che è permesso. Per tutte le attività in uno dei tre settori di sicurezza montagna, inverno e acqua sono necessari i relativi riconoscimenti e competenze.

Per le attività negli ambiti di sicurezza sono necessari i riconoscimenti e le competenze del richieste. Seguono alcune delle domente più frequenti. 

Domande generali

Durante un pomeriggio nella settimana di campo vorremmo svolgere un'attività soggetta a sicurezza con i ragazzi più grandi (10-20 anni). Il resto del programma di campo si rivolge invece a tutti i partecipanti (5-20 anni). Dobbiamo annunciare due campi separati?

Nei «campi misti» è possibile svolgere delle attività soggette a sicurezza con i giovani. Tuttavia contemporaneamente bisogna svolgere un programma separato per i più piccoli (bambini 5-10anni).

È un obbligo che ogni bambino durante il campo deve sempre portarsi appresso il foglio informativo G+S?

Il foglio informativo è un ausilio per il monitore e pertanto non è necessario che bambini e giovani lo portino sempre con sé. Per contro il monitore lo deve sempre aver disponibile al campo perché è molto utile nel caso di un infortunio che dovesse succedere nonostante tutte le misure di sicurezza.

Quanto dettagliato deve essere il dispositivo di sicurezza?

Il dispositivo di sicurezza deve rispondere a due domande:

  1. Quali provvedimenti ho a disposizione per prevenire pericoli e rischi noti?
  2. Come posso prepararmi ad affrontare eventuali situazioni d'emergenza?

A seconda delle attività svolte nel campo la direzione del campo deve tener conto di vari rischi e adottare provvedimenti per preservare la sicurezza dei partecipanti. Pertanto il dispositivo di sicurezza può essere più o meno dettagliato. G+S propone un piano modello per la sicurezza in un campo in tenda.

Quali sono le differenze fra il metodo 3x3 e il dispositivo di sicurezza? 

Il dispositivo di sicurezza serve ad analizzare preliminarmente i rischi che potrebbero insorgere nel campo e durante le attività e di pianificare le misure che si impongono. Esempio: dispositivo di sicurezza per un campo in tenda. (PDF su manuale > campi)

Il metodo 3x3 è uno strumento per preparare e svolgere singole attività. È utile per raccogliere tutte le informazioni necessarie per l'attività (condizioni generali, terreno, fattore umano) nonché per prendere le decisioni giuste. (PDF su altri documenti)

Le attività negli ambiti di sicurezza sono sempre considerate come sport di campo?

Sî, tutte le attività negli ambiti di sicurezza sono considerate come sport di campo. Le attività di sport di campo e le attività di campo sono definite nel fascicolo sulle basi di SC/T. (PDF su Manuale > Basi)

Nell'ambito di un campo G+S di SC/T posso visitare un parco avventura con i ragazzi?

Sì, è ammesso visitare un parco avventura, ma come per tutte le attività offerte da operatori commerciali, il capocampo non può cedere completamente la sua responsabilità all'operatore del parco. Il capocampo rimande il responsabile principale delle attività nel campo. Inolte la visita a un parco avventura non può essere conteggiata come sport o attività di campo.

Domande che riguardano l'ambito della montagna

Durante un'escursione SC/T è ammesso un breve attraversamento di un ghiacciaio?

No, nello sport di campo/trekking non è ammesso attraversare ghiacciai. Nell'ambito di G+S l'attraversamento di ghiacciai è ammesso solo nelle discipline sportive alpinismo e escursioni con gli sci.

Nell'ambito delle attività G+S di sport di campo/trekking si può praticare l'arrampicata?

L'arrampicata è consentita nello SC/T solo con la tecnica top rope alle pareti artificiali. Le corde devono essere installate dai monitori che possiedono le conoscenze specifiche in modo che i ragazzi possano arrampicarsi solo con il metodo top rope. I monitori devono avere le conoscenze specifiche su come garantire la sicurezza delle attività di arrampicata top rope con bambini e giovani.

Posso fare una discesa con la corda nelle attività di SC/T?

La discesa con la corda è ammessa nello SC/T nella misura in cui è un'attività a sé stante e se tutti i partecipanti lo fanno volontariamente. La discesa con la corda non è ammessa se durante un'escursione di SC/T serve ad esempio a superare un ostacolo che non sarebbe possibile superare o aggirare a piedi. I monitori devono avere le conoscenze specifiche su come garantire la sicurezza per la discesa con la corda con bambini e giovani.

Nell'ambito di un campo G+S posso attraversare con i partecipanti una via ferrata?

Nell'ambito delle attività SC/T non è ammesso usare vie ferrate perché queste presuppongono delle conoscenze di alpinismo. Nell'ambito di G+S le vie ferrate sono ammesse nelle discipline alpinismo e arrampicata sportiva.

Posso rendermi in una caverna con il mio gruppo?

In generale G+S non vieta di rendersi in una caverna, ma per visitare una caverna è necessario osservare delle disposizioni particolari di sicurezza nonché possedere delle conoscenze specifiche dell'ambiente. Per quest'attività bisogna procedere con cautela particolare. Per contro sono ammesse visite a caverne aperte al tursimo.

Domande che riguardano l'ambito dell'acqua

Se durante un'escursione con il gruppo passiamo vicino a un lago posso autorizzare i bambini a bagnarsi i piedi?

Dipende dalla situazione e dalla valutazione della direzione del campo che rimane sempre responsabile e deve garantire la sicurezza dei partecipanti anche per questo tipo di attività.

Dopo che la direzione del campo ha valutato la situazione nell'ambito acqua è possibile bagnarsi i piedi in un lago senza che il monitore abbia svolto una formazione SSS oppure una formazione nell'ambito di sicurezza acqua SC/T.

Durante un corso vogliamo svolgere un trekking in un corso d'acqua. Bisogna possedere il brevetto SSS Fiumi?

È ammesso svolgere dei trekking nei fiumi di difficoltà semplice anche senza l'apposito brevetto SSS. Nello SC/T bisogna aver superato il modulo nell'ambito di sicurezza acqua (formazione continua 1) per il trekking impegnativo in fiumi e riviere.

È ammesso immergersi con bombole d'aria compressa nell'ambito di attività SC/T?

No, nell'ambito di G+S non sono ammesse immersioni con attrezzi.

Con il mio gruppo posso svolgere un'attività di canyoning con un operatore commerciale?

No, nell'ambito di G+S non sono ammesse attività di canyoning.

Nell'ambito di un campo SC/T posso svolgere una gita di river rafting con un operatore commerciale?

In generale nell'ambito di G+S non sono vietate attività di river rafting con un operatore commerciale. Tuttavia il capocampo non può cedere completamente la sua responsabilità all'operatore commerciale. Il capocampo rimande il responsabile principale delle attività nel campo. Inolte l'attività di river rafting non può essere conteggiata come sport o attività di campo.

Nell'ambito di un campo all'estero posso fare il bagno in mare con il mio gruppo? Devo possedere un brevetto mare?

In Svizzera non esistono formazioni per il salvataggio in mare. Per le attività con bambini e giovani al mare si applicano fondamentalmente le stesse misure di sicurezza che valgono per le attività G+S sui laghi. Inoltre G+S raccomanda che i monitori abbiano svolto le formazioni SSS. Il contenuto è aperto in una nuova finestra e che venga rispettato il numero massimo prescritto di partecipanti per gruppo. Per queste attività va sempre tenuto conto delle condizioni specifiche come correnti, alta e bassa marea, ecc. Se possibile bisogna scegliere una spiaggia sorvegliata e bisogna senz'altro conoscere e rispettare i segnali internazionali a bandiera.

Domande che riguardano l'ambito dell'inverno

Posso organizzare come diversivo una giornata sugli sci o snowboard durante una campo invernale di SC/T?

Nei campi del gruppo d'utenti 3 (GU 3) non è ammesso organizzare campi polisportivi che sono permessi solo nei GU 4 e 5.

Durante un campo posso usare dei pneumatici usati (camion o autovetture) per fare una divertente scivolata sulla neve e quali condizioni devo rispettare?

Sì, nei campi SC/T è consentita questo tipo di attività. Tuttavia bisogna scegliere un terreno adeguato con un tratto finale ampio e piuttosto pianeggiante perché i gommoni sono difficili da guidare.

Guide

Struttura della formazione e guida

Guide – corsi e campi

Ordinazione di materiale in prestito

Lista di controllo per il coach GU3 – SC/T

Manuale G+S «SC/Tg»

Basi

Campo

Gioco e sport

Esempi per attività

Montagna/Inverno/Acqua

Tecnica pionieristica

Sicurezza

Informazioni J+S campo/trekking sulle strutture della formazione SSS

Altri documenti

Promemoria FTEM


Sport di campo/trekking

Per questioni riguardanti offerte sport di campo/trekking


Associazioni giovanili nazionali


Per questioni riguardanti campi G+S

Coach G+S

oppure
Associazioni gionvanili cantonali o regionali

oppure

Ufficio cantonale Gioventù+Sport


Per domande relative ai corsi di formazione o ai moduli di perfezionamento G+S

Organizzatore come da piano dei corsi


Responsabili dei Cantoni e delle federazioni si rivolgono a

Ufficio federale dello sport UFSPO
Hauptstrasse 247
CH-2532 Macolin
E-Mail

Sport di campo/trekking